Arriva Natale……

E sempre bello, io credo, potersi tuffare nell’atmosfera sognante e serena, che regala da sempre la Festività del Natale, non tanto per noi, ma soprattutto per poter ringraziare tutti coloro che nel corso dell’anno, o di queste festività, fanno di tutto per farci stare bene, e lo fanno semplicemente perché lo vogliono fare, sentono di poterlo fare, e non lo fanno per dovere o “a richiesta”.

Ci sono persone che vedono nell’altrui felicità, serenità, anche la loro, perché magari la condividono, o perché nel farlo rivivono momenti piacevoli. A queste persone, secondo me, dobbiamo rivolgerci sempre ricordando tutto quello che fanno per renderci felici, per farci rivivere un sogno, per farci sentire magari una comunità, nonostante questo periodo, dove il sostantivo più ascoltato è senza dubbio “difficoltà”.

Ad esempio, i miei personali ringraziamenti quest’anno vanno sicuramente ad un padre e ad una figlia, che uniti dall’amore comune per il motociclismo, attorniati da un gruppo di rumorosi amici, portano il natale là dove spesso fa fatica ad arrivare, nelle piccole frazioni, là dove gli anziani si sentono più soli, ma anche nelle piazze affinché tutto quello che loro fanno possa essere condiviso. Parlo dei “Babbi Natale in Moto” che per il settimo anno portano gioia ed emozioni in tutta l’Alta Valmarecchia, percorrendo chilometri e chilometri in sella alle loto moto agghindate a festa.

Altri ringraziamenti li voglio rivolgere a chi, attraverso Associazioni o altro, ha dedicato del tempo, un sorriso, anche a persone a me care, perché non è sempre scontato trovare persone disposte a farlo. E allora un grazie va a chi si occupa di malattie rare (raramente considerate), a chi riporta alla ribalta tradizioni ormai quasi del tutto dimenticate, a chi, con lo spirito del “dare per ricevere” si offre principalmente di aiutare professionisti, ma soprattutto persone, a incrementare e migliorare il proprio lavoro, e poi, semmai, di condividerne le esperienze per crescere insieme. E ancora, un grazie a tutti i volontari che durante l’anno si mettono a disposizione per feste ed eventi nei piccoli borghi, perché sono l’ingrediente principale della prosecuzione di tradizioni, usi e costumi, che non possiamo perdere, e per garantire magari anche l’accoglienza sincera da sempre portata avanti verso chi arriva a conoscerli, magari anche da molto lontano, a chi testimonia la sua gratitudine al territorio, nel quale è nato e cresciuto, attraverso alla donazione di un suo manufatto.

Infine, vorrei ringraziare, ma per chi fà il mio mestiere, credo sia più che doveroso, il mio territorio, con tutti i suoi momenti magici che mi ha regalato, con i suoi borghi, i suoi panorami, le sue persone, le cartoline che in ogni stagione, dispensa a chiunque, e che è pronto ad emozionare chi ancora non lo conosce, e lo fà gratuitamente, da sempre, con quel carico di meraviglia e di emotività che poi, una volta conosciuto, ti porta a non dimenticarlo più.

Insomma, arriva Natale, e se lo festeggiamo pensando un po’ anche a chi ci ha fatto felici o ha fatto felice un nostro caro….. è ancora più Natale !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...