Mestoli e Fornelli della Valmarecchia: la Crema del Morino

Proseguendo il nostro giro fra i Ristoranti della Valle, e le ricette che li contraddistinguono per genuinità e sostenibilità, oggi andiamo a Montebenedetto di Sant’Agata Feltria, e facciamo la conoscenza del RISTORANTE ANTENNA DAL MORINO, struttura storica e sempre molto frequentata, in tutte le stagioni, vista la sua posizione strategica immersa in una natura esuberante, fra borghi storici e boschi di castagni secolari.

Immerso appunto in un parco naturale, dove il silenzio la fà da padrone, il Morino è il classico ristorante appenninico, dove vieni accolto dalla calda accoglienza di Federico e Ilaria, e introdotto alle salette interne, con un grazioso caminetto per le giornate invernali, mentre all’esterno si può usufruire di una fresca veranda per le giornate estive, al riparo dal sole, in mezzo al boschetto che circonda il ristorante, dove poter gustare il loro tipico menu’ fatto di eccellenze stagionali, soprattutto di funghi e tartufi, di cui questa zona è ricchissima. 

La ricetta che vogliamo farvi conoscere questa settimana, ci riporta alle giornate fresche dell’autunno e cariche di profumi del sottobosco: LA CREMA DI FUNGHI PORCINI. Cotta lentamente sulla stufa a legna come una volta, questa bontà che unisce il latte, la farina a pezzetti di Porcino freschi, che vengono amalgamati lentamente, a fuoco lento per 3 o 4 ore, con infinita pazienza da parte della cuoca Patrizia, elemento essenziale nella cucina del Morino. Finita la cottura il piatto viene gurdino di Crostino di pane fatto in casa, con lievito madre e farina di grani antichi, e scaglie di porcino e un filo di olio extravergine di oliva. Il profumo del Porcino arriva subito per inebriare tutti i sensi, con il suo retrogusto di sottobosco e la croccantezza del crostino di pane fatto in casa. Oltre ad esser corroborante per le giornate invernali, è una gioia per il palato in qualsiasi momento dell’anno la si voglia gustare.

Il Morino, è spesso meta di gruppi di bikers che vanno alla scoperta del territorio, un territorio che li ripaga con Borghi storici come Petrella Guidi o Sant’Agata Feltria, con la piccola ara sacrificale a pochi passi dal ristorante, con i freschi e ricchi boschi di castagni di Monte Benedetto, di Monte Ercole, con i Laghetti e il Lago Saraceno, con i panorami mozzafiato che si possono scorgere percorrendo i calanchi e i sentieri tutt’attorno, per escursioni davvero mozzafiato.

Allora, se siete alla ricerca di un ristorante tipico, con prodotti davvero a Km zero, accogliente e caloroso, e che offra spunti per passeggiate ed escursioni, ma anche dove passare un momento con la famiglia in relax e nella natura, questo è il luogo che stavate cercando, e a noi non rimane altro che dirvi….. BUON APPETITO !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...